come scegliere lenti a contatto
Lenti a contatto 21.02.2019

Come scegliere le lenti a contatto: consigli utili

Abbiamo più volte ricordato che la scelta delle lenti a contatto va fatta con attenzione e consapevolezza, con il supporto di un esperto. Già in un precedente articolo abbiamo spiegato che esistono diversi tipi di lenti a contatto e che la presenza di così tante tipologie è utile a far sì che ciascuno possa trovare la soluzione che si adatta meglio alle proprie esigenze visive e anche al proprio stile di vita e alle proprie abitudini. Vediamo ora quali sono i passaggi fondamentali da compiere e le buone norme da osservare per scegliere le lenti che fanno per noi.

Rivolgersi a un oculista

Innanzitutto è bene parlare con un oculista e confrontarsi con lui sull’opportunità di utilizzare delle lenti a contatto. L’oculista saprà consigliarci al meglio anche su quali lenti provare per arrivare poi alla scelta della tipologia più adatta a noi.

Affidarsi a un ottico

Una volta interpellato l’oculista e avute da lui le informazioni e i consigli necessari possiamo rivolgerci a un ottico. Anche questo secondo passaggio è fondamentale perché l’ottico, conoscendo bene le numerose tipologie e i tanti marchi di lenti a contatto presenti sul mercato, sarà in grado di guidarci al meglio nella selezione di un prodotto idoneo alle nostre esigenze. Nel corso del colloquio sarà bene toglierci tutti i dubbi e fare tutte le domande che riteniamo opportune. In particolare chiediamo:

  • quali sono le opzioni a nostra disposizione,
  • se – anche in base al nostro stile di vita – ci conviene alternare occhiali e lenti,
  • come si applicano le lenti,
  • per quanto tempo possiamo indossarle ogni giorno,
  • come vanno pulite e conservate,
  • con quale frequenza vanno sostituite.

Alcuni centri ottici mettono a disposizione un utile servizio di prova gratuita delle lenti a contatto di cui è certamente bene approfittare.

Provare tipologie diverse di lenti

Per trovare le giuste lenti a contatto è fondamentale provarne diverse tipologie. Se quindi al primo tentativo, magari dopo un test di alcuni giorni, ci sembra di trovarci bene con il tipo di lente prescelto, conviene comunque sperimentare altri modelli e categorie: solo così potremo trovare davvero le lenti più confortevoli e più adatte a noi. Non dimentichiamo infatti che la varietà di lenti in commercio è estremamente ampia: si va dalle giornaliere, alle quindicinali, alle mensili, ci sono poi le morbide, le rigide e le gas-permeabili, le monofocali, le bifocali e le multifocali e infine ci sono le lenti a contatto cosmetiche o colorate.