Lenti a contatto 10.04.2019

Caratteristiche e utilizzo delle lenti a contatto progressive

Le lenti a contatto progressive vengono utilizzate principalmente per correggere la presbiopia associata ad altri difetti della vista, in particolare miopia, ipermetropia e astigmatismo. Vengono definite spesso indifferentemente progressive o multifocali, in quanto funzionamento e caratteristiche sono praticamente gli stessi. Il termine progressive tuttavia pone l’accento sul fatto che la vista, per mezzo di esse, risulta sempre chiara e nitida, sia da vicino che a distanza intermedia e anche da lontano. Il passaggio tra le varie zone di visione è infatti, appunto, progressivo, e in grado quindi di evitare bruschi cambiamenti nella messa a fuoco.

Caratteristiche delle lenti a contatto progressive

Le lenti a contatto progressive costituiscono una novità abbastanza recente nell’ambito della contattologia: si tratta di un dispositivo particolarmente avanzato, sviluppato per la prima volta negli Stati Uniti. Come detto vengono utilizzate soprattutto per la correzione della presbiopia associata a miopia o ipermetropia e ed astigmatismi miopici o ipermetropici. Le lenti progressive risultano efficaci per presbiopie anche abbastanza sviluppate: di solito vengono utilizzate per il trattamento di questo disturbo della vista fino alla mancanza di 2,5 diottrie.

Vantaggi dell’utilizzo delle lenti a contatto progressive

Le lenti a contatto progressive sono ritenute da molti una soluzione migliore degli occhiali per diverse ragioni. Sono infatti adatte a un maggior numero di attività – anche sportive ad esempio – e permettono di mantenere uno stile di vita dinamico e attivo. In molti casi garantiscono una qualità più alta e più omogenea anche nella visione e l’occhio si abitua ad esse in modo naturale e automatico cosicché, dopo una necessaria fase di adattamento, i disturbi della vista che queste lenti vanno a correggere vengono annullati quasi del tutto. Anche per questo tipo di lenti si può scegliere, in base alle proprie preferenze, tra giornaliere, quindicinali o mensili e morbide o rigide gas permeabili. L’adozione di questo tipo di soluzione ai difetti della vista va comunque sempre valutata in seguito al consulto di un oculista mentre per la scelta del tipo di lente e per l’applicazione è bene affidarsi alla consulenza di un ottico di fiducia.