Occhiali da vista 25.07.2019

Viso quadrato: quali sono gli occhiali da vista più giusti?

Il design e anche tutte le altre caratteristiche estetiche degli occhiali da vista – così come di quelli da sole – vanno scelti non a caso, ma rispettando alcune regole che variano in base anche alla forma del nostro viso. Se quindi ci sono dei criteri precisi per scegliere l’occhiale, ecco come scegliere gli occhiali da vista se abbiamo il viso quadrato.

Occhiali da vista da evitare se si ha il viso quadrato

Il viso quadrato è caratterizzato, nella maggior parte dei casi, da una mascella grande e dalla forma squadrata, quindi con il mento poco evidente e gli angoli esterni più pronunciati. In generale il viso quadrato è caratterizzato anche da altri elementi spigolosi come gli zigomi sporgenti, la fronte alta e dalla forma rettangolare, l’attaccatura dei capelli che crea un contorno spigoloso e appunto squadrato al viso. In generale il viso quadrato si distingue per una serie di lineamenti duri e netti mentre il viso tondo oppure ovale ha lineamenti più dolci e arrotondati.
Gli occhiali da vista vanno scelti in modo che bilancino le caratteristiche più evidenti e i difetti del viso. Se quindi si ha il viso quadrato sarà bene evitare occhiali dalla forma squadrata. No anche a modelli particolarmente grandi e spigolosi. Anche le montature troppo importanti non sono consigliabili, così come le lenti molto alte.

Occhiali da vista adatti a chi ha il viso quadrato

Se la regola è di scegliere occhiali che abbiano caratteristiche opposte a quelle del viso e che quindi vadano ad attenuare i caratteri più accentuati del volto, ecco che chi ha un viso quadrato dovrà puntare sul tondo. Gli occhiali da vista vanno quindi selezionati tra quelli con design tondeggiante e con linee morbide. Le lenti devono essere di medie dimensioni e di un’altezza non eccessiva, soprattutto se il viso è anche allungato. La montatura conferisce armonia a un volto squadrato se è sottile e leggera, non troppo evidente e dalle forme arrotondate.